#LARICERCAèPREVENZIONE

LA RICERCA HA BISOGNO DI TEMPO, FIDUCIA E RISORSE.

Con le prime donazioni del 2017 ci siamo impegnati a studiare dei Biomarcatori di inquinamento ambientale individuando biomarcatori ambientali di danno metabolico al fine di aiutare i soggetti residenti nelle aree a rischio a disintossicare il loro corpo.

Nel corso del 2018 con un contribuito di € 4000 abbiamo realizzato un progetto in "ONCONUTRACEUTICA":

"Azione del Glucano a basso peso molecolare sul Microtrascittoma di linee cellulari neoplastiche" (Resp. Scientifico Dott.ssa Bruna De Felice Dipartimento di Scienze e Tecnologie Ambientali Biologiche e Farmaceutiche, Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli). Lo studio di sostanze nutraceutiche come il Glucano a basso peso molecolare sono sempre più importanti per associare tali molecole alla terapia antitumorale per un'azione additiva o sinergica (adiuvant terapy) ma anche per diminuire gli effetti avversi delle terapie oncologiche;

Nel 2019 con un Protocollo d'intesa con l'Ente Parco Regionale del Bacino Idrografico del Fiume Sarno, per lo studio e l'analisi per la salvaguardia dell'ecosistema fluviale, attraverso una necessaria ed adeguata programmazione di progetti ed interventi di fitodepurazione (canapa sativa e bambù).

Nel Maggio 2019 con un accordo di collaborazione con la Fondazione Ricerca Globale domiciliata presso Tecnopolis PST dell'Università di Bari in Valenzano (BA) Unità di Ricerca in Tecnologia Medica è nato il progetto DETOXIC Center per la disintossicazione da metalli pesanti dei soggetti che vivono in aree a rischio ambientale, studiando un algoritmo per la diagnosi e la terapia disintossicante cellulare.

Nel 2020 abbiamo un nuovo e più ambizioso progetto: EXOMA

un Centro di Ricerca Multidisciplinare per la lettura del genoma completo (esoma) che ci consentirebbe fin dalla nascita di conoscere gli ambiti di rischio di ammalarsi e pianificare per ogni singolo esoma (individuo) le possibilità che ha di tracciare attraverso l'interpretazione dei polimorfismi il percorso terapeutico più efficace per la "vera ed unica" prevenzione primaria.

Lo studio del sequenziamento del DNA e dei geni espressi, e quindi delle proteine codificate, significa conoscere come le cellule "singolarmente" rispondono adattandosi all'ambiente di vita (cibo, farmaci, particolato atmosferico, onde elettromagnetiche, ecc.) e quali soluzioni correttive potrebbero essere adottate in modo efficace: Epigenetica. Un esempio noto di correzione genetica con integrazione di vitamine è la labio-palato-schisi (difetto di chiusura del labbro e/o del palato), iper-omocisteinemia e cardiopatie ecc. Questo tipo di eredità, definita multifattoriale o poligenica, sottintende l'interazione tra diversi fattori genetici e ambientali, cioè tra una suscettibilità geneticamente determinata e uno o più agenti esterni. Questo modello multifattoriale o poligenico presuppone che l'eredità e l'espressione di un fenotipo dipendano da più geni non allelici, ognuno dei quali contribuisce in maniera additiva e interattiva al fenotipo finale.

Il Progetto: Genoma-A.I. e Covid-19

L'importanza per la Pandemia è di selezionare un pattern genomico utile alla predizione di malattia, i profili genetici dovrebbero discriminare tra i soggetti che svilupperanno la malattia e quelli in cui non si verificherà questo evento. Il profilo genetico, tuttavia, non è un test dicotomico con esito positivo o negativo, ma può essere considerato un test continuo dove i profili vengono uniti a un valore di rischio associato a una malattia. 

Le nostre pubblicazioni

Ecco le nostre pubblicazioni in merito alle nostre ricerche

  • Pubblicazione: La pandemia dismetabolica: obesità, insulino-resistenza e patologia oncologica Rivista: Rapporti ISTISAN 15/36 (Istituto Superiore di Sanità) - nazionale - (pagine 30) pubblicata il 03/11/2015 (Armando D'Orta) - posizione: 1° autore
  • Capitolo di libro: Suggerimenti Nutrizionali Durante la Terapia Antitumorale Rivista: Verduci Editore - nazionale - (pagine 103) pubblicata il 18/07/2017 (Berretta M. (Autore), Di Francia R. (Collaboratore), Facchini G. (Collaboratore), Nasti G. (Collaboratore)
  • Pubblicazione: NUTRITIONAL MANIPULATION: EPIGENETIC EFFECT IN CANCER Rivista: WCRJ (World Cancer Resarch Journal) - internazionale - pubblicata il 30/06/2015 (D'Orta Armando, Del Buono Andrea, De Monaco Angela)
  • Pubblicazione: OXALIPLATIN-BASED THERAPY: STRATEGIES TO PREVENT OR MINIMIZE NEUROTOXICITY Rivista: WCRJ (World Cancer Research Journal) - internazionale - pubblicata il 01/07/2014 (De Monaco A., Valente D., Di Paolo M., Troisi A., D'Orta A., Del Buono A.)
  • Pubblicazione: Evolution of bread-making quality in wheat: implications about cancer prevention Rivista: WCRJ (World Cancer Research Journal) - internazionale - pubblicata il 30/06/2014 (De Monaco Angela, D'Orta Armando., Del Buono Andrea.)
  • Pubblicazione: Rational selection of PCR-based platforms for pharmacogenomic testing Rivista: WCRJ (World Cancer Research Journal) - internazionale - pubblicata il 20/12/2014 (De Monaco A., D'Orta A., Fierro C., Di Paolo M., Cilenti L., Di Francia R.)
  • Pubblicazione: Relationship between diet and heavy metals in high risk of the environmental toxicity areas. Implication for cancer prevention Rivista: WCRJ (World Cancer Research Journal) - internazionale - pubblicata il 21/12/2014 (Del Buono A., D'Orta A., Del Buono R., Del Buono M. G., De Monaco A., Marullo M. N.,) - posizione: autore corrispondenza
  • Pubblicazione: Pharmacogenomics markers for prediction response and toxicity in cancer therapy Rivista: WCRJ (World Cancer Research Journal) - internazionale - pubblicata il 01/10/2014 (De Monaco A., Faioli D., Di Paolo M., Catapano O., D'Orta A., Del Buono M., Del Buono R., Di Francia R.)
  • Pubblicazione: Pharmacogenomics of Cytochrome P450 Family enzymes: implications for drug-drug interaction in anticancer therapy Rivista: WCRJ (World Cancer Research Journal) - internazionale - pubblicata il 02/04/2015 (Di Francia R., Rainone A., De Monaco A., D'Orta A., Valente D., De Lucia D.)
  • Pubblicazione: Interactions between nutritional and toxic metals: a dietary approach - Comment to "Trace minerals and heavy metals: implications in prostate cancer" by S.I.A. Shah et al. Rivista: WCRJ (World Cancer Research Journal) - internazionale - pubblicata il 29/02/2016 (D'Orta Armando., Del Buono Andrea.)
  • Pubblicazione: AGE RELATED FT3/FT4 RATIO AS POSSIBLE INDICATOR OF CHRONIC DISEASE AND CANCER DEVELOPMENT: A PILOT STUDY Rivista: WCRJ (World Cancer Research Journal) - internazionale - pubblicata il 16/12/2017 (A. DEL BUONO, A. D'ORTA, A. LICITO, D. COPPOLA, A. DE MONACO)
  • Pubblicazione: Biomarkers dello stress da cattura in Sparus aurata: Far soffrire un animale può incidere sulla qualità della carne? Rivista: Edizioni Accademiche Italiane - nazionale - (pagine Libro) pubblicata il 28/06/2016 (Armando D'Orta)
  • Pubblicazione: Polysaccharide from lentinus edodes for integrative cancer treatment: immunomodulatory effects on lymphocyte population Rivista: WCRJ (World Cancer Research Journal) - internazionale - pubblicata il 26/02/2016 (Del Buono A., Bonucci M., Pugliese S., D'orta A., Fioranelli M)
  • Pubblicazione: THE INTESTINAL PERMEABILITY SYNDROME, DON AND IMMUNOLOGICAL TOLERANCE Rivista: Antologia Medica Italiana - nazionale - pubblicata il 06/07/2013 (M.Montinari, A. Del Buono, A. D'Orta, R. Del Buono, M.G. Del Buono, P.Perrino , A. Di Benedetto)

  • Comunicazione a convegno/congresso: L'Alimentazione nella Patologia Oncologica Rivista: RIVISTA SALUTARE - Promova Cooperativa sociale onlus - nazionale - pubblicata il 03/01/2012 (A. Del Buono, A. D'Orta, M. G. Del Buono R. Del Buono, M. Vozza) 

DEDUCIBILITA' FISCALI

Le donazioni a favore della Fondazione DD CLINIC sono deducibili: basta effettuare la donazione con uno dei sistemi di pagamento consentiti  (bonifico bancario; carta di credito o carta prepagata; assegno bancario o circolare) e inserire l'importo nello spazio apposito sulla propria dichiarazione dei redditi, oppure consegnare direttamente al proprio commercialista copia dell'avvenuta donazione.


DEDUCIBILITA' PERSONE FISICHE

L'erogazione liberale, fatta da persona fisica, a favore della FONDAZIONE DD CLINIC, dotata di personalità giuridica e perseguente in via esclusiva finalità di ricerca scientifica, è deducibile nel limite del 10% del reddito dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000,00 Euro annui (più specificatamente, l'erogazione liberale è deducibile fino al minore dei due limiti). Art.14 D.L. 35/2005 convertito in Legge n.80/2005.

DEDUCIBILITA' PERSONE GIURIDICHE

L'erogazione liberale, fatta da persona fisica titolare di reddito d'impresa o da persona giuridica, a favore della FONDAZIONE DD CLINIC, dotata di personalità giuridica e perseguente in via esclusiva finalità di ricerca scientifica, è INTERAMENTE DEDUCIBILE ai sensi e per gli effetti delle vigenti norme fiscali di cui all'art.1, comma 353 della legge 23 dicembre 2005, numero 266" (e successivi decreti attuativi). 

SOSTIENICI

Con un tuo contributo, seppur piccolo, aiuti la Fondazione a promuovere lo studio in grado di modulare gli effetti della tossicità umana e ambientale.

Progetto GenoBioma-A.I.-Covid-19 identificazione di soggetti a rischio di complicanze C-V e polmonari. 

Importante contributo della ricerca nella lotta al Covid 19

 

IL TUO SOSTEGNO E' IMPORTANTE. AIUTA LA RICERCA.

Puoi contribuire con bonifico bancario sul conto intestato a: DD CLINIC RESEARCH INSTITUTE
IBAN: IT15D0306909606100000152577 



PAYPAL

SOSTIENICI

LA TUA DONAZIONE E' PREZIOSA