CAMPAGNA RACCOLTA FONDI

PROGETTO GAIA DETOXIC

Il progetto GAIA DETOXIC è il completamento di un percorso didattico e sperimentale, nato dalla collaborazione dei ricercatori delle Fondazioni DD CLINIC REASEACH INSTITUTE E FONDAZIONE RICERCA GLOBALE nello studio delle correlazioni tra ambiente, alimentazione e stato di salute, che ha portato alla realizzazione di un algoritmo (intelligenza artificiale) che ci aiuterà a valutare e controllare nel tempo il livello di rischio di ammalarci e di come intervenire con la nutraceutica per ridurre e/o eliminare tale rischio.

OBIETTIVI

Per il conseguimento dell'obiettivo è stata attivata una campagna d raccolta fondi per un importo complessivo di € 130.000,00 (centotrentamila), allo scopo  di ottenere la REGISTRAZIONE DI BREVETTI per avviare una startup innovativa finalizzata alla creazione di un NETWORK di NUTRIZIONISTI che, applicando il protocollo nutraceutico e alimentare, possono intervenire a prevenire e curare le più frequenti patologie occidentali. Tale protocollo si avvale di alimenti funzionali , ricchi di antiossidanti, vitamine, oligoelementi e fitocheratine, per allontanare dall'organismo i pericolosi metalli pesanti.


BREVETTO N. 1 - € 30.000,00


Il Kit diagnostico sarà in grado di elaborare e monitorare tramite algoritmo (Intelligenza Artificiale) il rischio di malattia cronica e di complicanze, e di fornire indicazioni per il raggiungimento del riequilibrio metabolico.

L'intelligenza artificiale sarà in grado di integrare e analizzare statisticamente l'enorme mole di dati derivanti dal kit, indicizzarne il rischio relativo alla presenza dei metalli tossici e nutrizionali,

Definisce uno "score" DECISION SUPPORT SYSTEM (DSS), che il medico o il counselor alimentare potrà utilizzare, proponendo il programma personalizzato di riabilitazione alimentare/nutraceutico, finalizzato alla disintossicazione del paziente, al riequilibrio fisiologico metabolico globale e mantenerci longevi in salute.

BREVETTO n. 2 - € 100.000

REGISTRAZIONE DI CORROBORANTI IN SOSTITUZIONE DI FERTILIZZANTI E PESTICIDI E SPERIMENTAZIONE DI SISTEMI DI TRATTAMENTI RAVVICINATI NELL'USO DI FITO FARMACI IN AGRICOLTURA: AGRICOLTURA DI PRECISIONE, PER RIDURRE L'IMPATTO DI FITOFARMACI SULLA SALUTE DELL'UOMO E DELL'AMBIENTE.

Nasce una linea di prodotti per il mercato dedicato, offrendo alternative ecologicamente corrette, capaci di sostituirsi ai prodotti chimici nocivi (compreso i metalli meanti) e ai sistemi di produzione non sostenibili.

Si procederà con la sperimentazione della distribuzione diretta di aerosol micronizzato e pressurizzato in appositi serbatoi studiati per essere implementati su droni in volo a bassa quota.

L'agricoltura e l'allevamento animale intensivi (uso eccessivo di pesticidi, fertilizzanti chimici e metalli, tecno patie degli animali d'allevamento, eccessivo carico organico nei corpi recipienti, ecc..), rappresenta la prima concausa delle malattie croniche dell'essere umano e seconda causa dell'effetto serra del pianeta, nonché un terzo dell'inquinamento globale.

Questi fenomeni contribuiscono a diminuire il tasso di sostanza organica nei suoli agricoli favorendo il bio-accumulo dei metalli pesanti, in una sorta di catena alimentare negativa e invertita.

L'accumulo cronico degli elementi tossici (assunti tramite l'alimentazione e la respirazione) nel metabolismo inibiscono enzimi e molecole che partecipano all'attività antiossidante endogena, con conseguente disfunzione mitocondriale che è alla base di buona parte delle patologie che affliggono i paesi occidentali.

L'intossicazione cronica da metalli colpisce tutte le fasce di età, con maggiore incidenza del rischio nelle donne in gravidanza (aborti spontanei, malformazioni, alterazioni nel comportamento con riduzione del q.i., declino della fertilità).

Recenti ricerche mettono in evidenza i pericoli di sterilità per i giovani maschi entro il 2050 (International Journal of Environmental Research and Public Health).

Allo stato attuale è impossibile evitare l'utilizzo di fitofarmaci in agricoltura. Pertanto, occorre un nuovo modello di "agro-food", che prevede l'applicazione di strumenti tecnologici (DRONI), che ci consentono un'immediata riduzione dell'uso sia dell'acqua che dei fitofarmaci, 


per i donatori sostenitori GAIA DETOXIC

COME DONARE

IL TUO SOSTEGNO E' IMPORTANTE. AIUTA LA RICERCA.

Puoi contribuire con bonifico bancario sul conto intestato a: DD CLINIC RESEARCH INSTITUTE

IBAN: IT15D0306909606100000152577 

Raggiunto l'obiettivo della raccolta fondi, i BREVETTI verranno dati in concessione a una STARTUP innovativa.
Ai singoli donatori sarà destinata una quota parte del capitale sociale, proporzionale alla quota versata. In altre parole, i sostenitori possono diventare soci "azionisti" dell'azienda di Equity Crowdfunding o, in alternativa, lasciare la donazione alla FONDAZIONE.